La Galleria Gliacrobati è lieta di invitarvi venerdì 30 Marzo 2018, dalle ore 19.30, al finissage di "In limine temporis FC 5/5", il composito lavoro espositivo tra talk, archivio e performance dell'artista Sara Conforti, frutto del percorso artistico di ricerca svolto con le pazienti di Fragole Celesti, comunità doppia diagnosi femminile per la cura di abusi maltrattamenti e violenze.



Per l'occasione sarà riproposta la IX Edizione di "13600HZ I Concerto per macchine per cucire / In limine temporis" (on soundtrack), il nono tableaux vivant di Sara Conforti (che rinnova la collaborazione con il Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea, Francesca Cinalli - Coreografa e drammaturga - e Paolo de Santis - Compositore) e che in questa sua nuova edizione, che l'artista ha voluto dedicare al percorso svolto in Comunità, si avvale della preziosa sinergia con i musicisti Stefano Bertoli e Claudio Demarco.


Dopo "Damnatio Memoriae" svoltosi l'8 Marzo 2017 in Galleria Umberto I a Torino, l'artista torna nuovamente sui temi del femminile e dell'abuso, questa volta ispirandosi al percorso di ricerca artistica svolto con le pazienti di Fragole Celesti, coinvolte in quest'ultimo progetto sonoro, registrato per la prima volta su supporto fisico negli spazi di Officina Sonora di Torino.


Un lavoro corale che ha dato vita ad un opera/supporto in Limited Edition - 50 CD firmati e numerati e destinati alla vendita. Il ricavato andrà a sostenere i nuovi progetti dell'artista Sara Conforti all'interno della Comunità Fragole Celesti e finalizzati alla ricollocazione sociale e professionale delle ragazze ospiti della struttura attraverso la creazione di una sartoria sociale.

Sulla piattaforma Produzioni dal Basso è attivo un crowdfunding a sostegno dell'iniziativa.



 

 

Si ringraziano:


Regione Piemonte - Assessorato Pari Opportunità

Monica Cerutti - Tiziana Minunni

Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea

Anna Pirtonti - Paola Zanini

Comunità Fragole Celesti - Comunità doppia diagnosi femminile per la cura di abusi, maltrattamenti e violenze
Fermata d'Autobus Associazione Onlus

Galleria Gliacrobati

Francesco Sena - Gallerista

Francesca Cinalli - Coreografie e drammaturgie performative I 13600HZ Concerto per macchine per cucire
Paolo de Santis, Stefano Bertoli, Claudio Demarco - Sound performer 13600HZ Concerto per macchine per cucire IX Edizione

Luca Ciampitti - Riprese camere a circuito chiuso
Officina Sonora Recording - Torino

Jumbo System - Fornitura cartelle d'archivio
Diplopie
Le utenti di Fragole Celesti che hanno partecipato al progetto

 

Galleria Gli Acrobati, 
via Luigi Ornato, 4 - Torino
www.gliacrobati.com
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Rappresentazioni sociali, norme, ricerca scientifica e policy

 

Il consumo di cannabis risulta uno dei comportamenti più diffusi all’interno del fenomeno dell'uso di sostanze psicoattive illegali.

È interessante osservare che, rispetto a questa sostanza e a differenza delle altre sostanze psicoattive illegali, nel corso degli ultimi anni il dibattito sul significato che il consumo ricreativo può assumere, in particolare nei paesi occidentali, è stato particolarmente intenso e fa intravedere, attraverso la posizione di diversi gruppi di interesse, la possibilità di una modificazione del quadro normativo relativo alla produzione e all’impiego non terapeutico di questa sostanza. Questa evoluzione non è scevra da preoccupazioni e attese, spesso contrapposte, che sono collegate a posizioni ideologiche o alla carenza di un’informazione approfondita e aggiornata o che sono basate su punti di vista di natura scientifica o culturale più adeguatamente argomentati.

D'altra parte, la ricerca farmacologica e neurobiologica ha sviluppato una conoscenza più approfondita delle funzioni che i cannabinoidi svolgono nell'organismo, mentre l’impiego clinico di terapie con THC è riemerso come punto di particolare interesse negli ultimi anni. Tali applicazioni si sono diffuse in diversi settori della medicina, ponendo la necessità di ricerche e di valutazioni sulla corretta indicazione, sull’efficacia e sulle relative controindicazioni nei vari campi di applicazione.

Il seminario, rivolto a professionisti del campo e a quanti hanno un interesse culturale al problema, parte quindi dell’esigenza di approfondire queste diverse tematiche e ha l’obiettivo sia di fornire un puntuale aggiornamento culturale, scientifico e di carattere normativo sia di favorire uno scambio e un confronto tra studiosi e partecipanti.

 

> Scarica il PROGRAMMA COMPLETO

> Scarica le slide dell'intervento del dott. Franco Prina:
Rapporto tra evoluzione dei comportamenti sociali e norme: il caso della cannabis

> Scarica le slide dell'intervento del dott. Raimondo Maria Pavarin:
La fenomenologia del consumo di cannabis: aspetti epidemiologici e sociologici

> Scarica le slide dell'intervento del dott. Lorenzo Calvi:
L’impiego clinico dei cannabinoidi: esperienze, strategie e risultati

> Scarica le slide dell'intervento del dott. Vincenzo Di Marzo:
Ricerca, sperimentazione e utilizzo dei cannabinoidi

> Scarica le slide dell'intervento della dott.ssa Franca Beccaria:
Rappresentazioni sociali del consumo di cannabis: giovani e non solo

> Scarica il comunicato stampa del convegno "Consumo di cannabis"

 

Martedì 17 Maggio 2016
– AULA EINAUDI 1 -
CAMPUS UNIVERSITARIO LUIGI EINAUDI
LUNGO DORA SIENA, 100 – TORINO 

Chi è all’ombra di chi?

 

Da tempo emerge la necessità di individuare l’intersezione tra tossicodipendenza e psicosi come area sulla quale porre maggiore attenzione. Da qui la necessità di focalizzare meglio gli elementi predominanti sia dell’una che dell’altra approfondendone la qualità dell’intreccio che ne deriva.

Per questo motivo abbiamo deciso di dialogare con due esperti della corrente psicoanalitica e fenomenologica che da anni si occupano del problema.

 

Scarica il PROGRAMMA COMPLETO

Scarica la SCHEDA DI ISCRIZIONE

 

Giovedì 3 Marzo 2016
c/o Fabbrica delle “E” · Salone congressi 
Gruppo Abele
Corso Trapani, 95 · Torino

Consumo problematico e strategie di intervento

 

La diffusione del consumo di cannabis può essere considerata un fenomeno praticamente ubiquitario, seppure presente con caratteristiche differenti nei diversi contesti sociali e culturali. Le modalità con cui vengono rilevate e trattate le criticità connesse ai fenomeni che derivano da un uso problematico di tale sostanza sono però diverse. Delimitando l’osservazione alle strategie di carattere preventivo e a quelle di ambito clinico, si può osservare la presenza di interventi articolati e orientati a vari target e a molteplici obiettivi.

Il seminario prevede, in una prima parte, un approfondimento di esperienze di prevenzione condotte in diversi territori e con strumenti diversi. Di particolare interesse potrà essere la riflessione, che sarà proposta, su come contemperare all’interno del progetto da realizzare la necessità di raggiungere obbiettivi utili e realistici con la effettiva disponibilità di risorse professionali ed economiche.

La seconda parte del seminario, che sarà dedicata alla clinica, è articolata in tre momenti. Viene inizialmente presentato un modello ed un’esperienza di terapia rivolta al consumo problematico giovanile di cannabis, e di altre sostanze psicotrope, che si basa sul coinvolgimento del singolo e della famiglia, approccio che è stato sperimentato nei servizi specialistici per le dipendenze della città di Parigi. Il secondo contributo mette invece a fuoco gli aspetti psicopatologici, diagnostici e trattamentali della comorbilità tra uso di cannabis e disturbi dello spettro schizofrenico.

Infine saranno presentati due casi clinici che verranno analizzati e discussi come riferimenti esemplificativi sia delle difficoltà e potenzialità spesso rilevabili nelle situazioni concrete sia della possibilità di applicare, con gradi diversi di efficacia, le diverse opportunità terapeutiche disponibili.

 

> Scarica il PROGRAMMA COMPLETO

 

> Scarica le slide dell'intervento del dott. Peter Koler:
Uso ricreativo di cannabis: una sfida per la prevenzione

> Scarica le slide dell'intervento della dott.ssa Daniela Orlandini:
La famiglia e l'adolescente consumatore di cannabis

> Scarica le slide dell'intervento del dott. Alain Dervaux:
Troubles psychotiques et cannabis

> Scarica le slide dell'intervento del dott. Olivier Phan:
Treating adolescents with addictive behavior, from research to practice

Martedì 4 Ottobre 2016
– AULA MAGNA -
IUSTO - ISTITUTO UNIVERSITARIO SALESIANO TORINO REBAUDENGO
PIAZZA CONTI REBAUDENGO, 22 – TORINO